Trekking estremo

Programma

Accomodazione in 3 agriturismi per min. 4 pax

6 notti in camere matrimoniali con bagno.

Servizio di pernottamento e prima colazione.

Possibilità di cenare nelle singole strutture previa prenotazione.

Servizio di bagagli al seguito

Prezzo: Euro 260,00 a persona

Il soggiorno comprende

  •  giornate interamente dedicate ai trekking di trasferimento;
  • 3 giornate di escursioni ad anello dall’agriturismo in cui si alloggia;

Durante le escursioni si toccano i seguenti luoghi di interesse storico, culturale e ambientale:

  • Chiesa di san Cristoforo
  • Marmitte dei Giganti
  • Castello di Compiano
  • Lago Buono
  • Oasi WWF dei Ghirardi

Crinale appenninico con Monte Pelpi e Monte Penna

 

La Vigna di San Pietro

http://www.parmagriturismi.it/wp-content/uploads/2014/01/Agriturismo-La-vigna-di-san-pietro.jpg

Afundega

Agriturismo A fundega

Le Carovane

Agriturismo Le Carovane

Il Consorzio Parma Agriturismi

Il Consorzio Parmagriturismi nasce per unire e valorizzare le diverse caratteristiche delle aziende consorziate in modo da offrire la più vasta gamma possibile di vacanze all’aria aperta.

Le aziende del consorzio hanno la loro sede nel territorio della Valtaro che è il punto di partenza ideale per la scoperta del territorio di Parma, della Liguria con le Cinque Terre e della Toscana.

Il Consorzio vuole presentare le proprie iniziative a chi ami e apprezzi  le offerte ambientali, artistiche e culinarie del nostro territorio e soprattutto a  a coloro che, sensibili alla seduzione dell’ambiente mediterraneo, cerca un turismo “lento”, sostenibile, fatto di piccole ma affascinanti cose.

Che cos‘è l’agriturismo

L’agriturismo è un’attività gestita di ricezione turistica all’interno di un’azienda agricola. Il titolare è un contadino che coltiva i propri terreni ed alleva i propri animali. Per integrare il proprio reddito e per passione,  accoglie ospiti ai quali offre un servizio di vitto ed alloggio presso la propria tenuta. Colazione e i pasti  sono preparati prevalentemente i con prodotti della propria azienda mentre l’alloggio è offerto in antiche case rurali.

All’interno dell’attività agrituristica sono previsti l’organizzazione di attività  ricreative e gite turistiche.

L’ambiente

Le Alte Valli Taro e del Ceno rappresentano un’area paesaggistica e  ambientale molto significativa nel contesto della Provincia di Parma.

In ambito naturalistico ci troviamo di fronte ad un’area di crinale che ha caratteristiche orografiche e botaniche molto originali. In particolare la notevole presenza di rocce ofiolitiche determina la presenza di una vegetazione tipica di questo tipo di rocce, rocce che per la loro importanza sono state considerate degne di conservazione dalla legislazione Inoltre, soprattutto nella parte più alta, ed in particolare sul monte Penna, vivono  tutta una serie di piante considerate dei veri e propri “relitti” dell’era glaciale.

Anche per quanto riguarda la fauna essa è particolarmente ricca. I mammiferi presenti sono numerosi. Con la diffusione di daini, caprioli, cervi e mufloni si è registrata una presenza costante del lupo che in precedenza era segnalato sporadicamente. Anche volpi, tassi, faine, donnole e puzzole sono oggi più frequenti. Per quanto riguarda i rapaci oltre a poiane, gheppi e sparvieri sono segnalati astore, falco pecchiaiolo, biancone e, seppur rara, la regina del cielo, l’aquila reale.

Le escursioni in quota sono molto ricche (monte Penna, Pelpi, Nero, Ragola, Molinatico ecc.) ma anche le vecchie carraie che in passato univano i piccoli paesi, possono rappresentare ottime occasioni per passeggiate all’aria aperta.

Il territorio è caratterizzato dai due corsi principali (Taro e Ceno) e dai loro numerosi affluenti. Taro e Ceno nascono dal monte Penna e dividono il territorio in due valli che in alcuni tratti sono ampie mentre in altre si restringono fino a formare dei veri e propri canyon.

Nelle notti serene e terse dai nostri agriturismi è incredibile come si possa ammirare il cielo stellato con le sue costellazioni mentre la Via lattea lo solca con il suo strascico luccicante.

E’ meraviglioso anche come in pochissimo tempo da un territorio di montagna si possa giungere alla Riviera ligure dove un mare azzurrissimo e caldo accoglie chi voglia fare un tuffo nelle sue acque.

La storia e la Cultura

Storicamente uno stato indipendente per alcuni secoli (Principato Landi), la zona garantisce la possibilità di vivere momenti culturali intensi.

Di tutto rilievo infatti sono le visite ai castelli e ai borghi di  Compiano e Bardi, quella al centro storico di Borgo Val di Taro o quella al polo museale del Seminario vescovile di Bedonia.

Chiese, pievi, torri e rovine sono poi distribuite diffusamente su tutto il territorio. Dal nostro territorio è facile giungere alla città di Parma la piccola e affascinante capitale dove regnarono i duchi raccontati anche dal romanziere francese Sthendal nella sua “Certosa di Parma” o Genova, “la Superba”, per secoli, insieme a Venezia regina incontrastata del Mar Mediterraneo. Qui, oltre alla città, si può ammirare l’acquario più grande d’Europa.

Sempre nella vicina Liguria borghi affascinanti e spesso a strapiombo sul mare accolgono i turisti con le proprie case dai colori pastello Regine di questi borghi sono le Cinque Terre vero paradiso dove la natura e il lavoro dell’uomo si sono fusi per accrescere la bellezza dei luoghi.

A due passi vi è anche la Lunigiana vera porta di ingresso da Nord della Toscana.

Lo Sport

Il nostro ambiente si presta per numerosi sport sia all’aria aperta che all’interno di strutture coperte. Equitazione, mountain-bike, trekking, jogging, ciclo-turismo si possono svolgere facilmente ed in sicurezza utilizzando i vecchi sentieri o le piste ciclabili. Impianti da calcio funzionali e ben tenuti sono distribuiti in tutto il territorio mentre in alcune località è possibile anche giocare a basket o pallavolo all’aperto. In estate Borgotaro e Bedonia offrono la possibilità di usufruire di belle piscine all’aperto anche se molti turisti preferiscono prendere il sole e nuotare nelle area più accoglienti dei fiumi e dei torrenti.

Nei periodi più freddi il territorio offre numerosi strutture coperte dove praticare  i più svariati sport (basket, pallavolo, calcetto, karatè…).

La gastronomia

Altro pezzo forte del nostro territorio è la gastronomia. Essa ha caratteristiche proprie ed è un riuscito mix fra la cucina emiliana e quella delle regioni vicine ed in particolare della Liguria. Fra le cose più caratteristiche spiccano le torte salate (di erbette, patate, riso…) e la torta fritta. Questa è da  accompagnare rigorosamente ai famosi salumi di Parma (prosciutto  di Parma, Culatello di Zibello,  salame di Felino, spalla cotta di San Secondo).

Nel periodo autunnale la cucina locale si esalta per la presenza dei funghi e della cacciagione. In particolare il fungo porcino rappresenta un’attrazione particolare sia per l’aspetto gastronomico in senso stretto sia per la grande quantità si appassionati raccoglitori che nelle annate buone si riversano soprattutto in Valtaro.

Fungo di Borgotaro IGP e Parmigiano-reggiano di montagna rappresentano il fiore all’occhiello delle produzioni agricole e forestali della zona dove anche la carne bovina biologica e i salumi di suino nero di Parma si stanno proponendo come interessanti prodotti di nicchia. Patate locali ed ortaggi dell’azienda completano l’offerta culinaria per ottimi piatti vegetariani e contorni